Gestire il cavallo anziano

Le persone e i cavalli stanno vivendo più a lungo. Non è insolito vedere cavalli ventenni che vengono cavalcati o che addirittura gareggiano. Questi cavalli equivalgono essenzialmente ai nostri pensionati. Il dottor Marlin ci parla dei principali problemi di salute associati ai cavalli più anziani.

Dr. David Marlin, Consulente scientifico equino

cavallo seduto gestire cavallo anziano haygain harrison horse care blog

Cosa si intende per cavallo anziano?

Negli ultimi 100 anni, l’aspettativa di vita è aumentata drasticamente, passando da 52 anni per un uomo e 57 anni per una donna a 79 anni e 83 anni rispettivamente. Lo stesso vale per i cavalli: al giorno d’oggi vediamo anche più cavalli anziani, e non è insolito vedere ventenni cavalcare e persino gareggiare. Questi cavalli equivalgono essenzialmente ai nostri pensionati. L’aumento di cavalli più anziani nella popolazione equina può essere dovuto a diversi fattori, tra cui l’aumento del reddito disponibile, migliori conoscenze scientifiche e miglioramenti nella medicina veterinaria, nella nutrizione e nell’odontoiatria. Occorre anche menzionare la terminologia. Nella medicina umana, il termine “geriatrico” è generalmente usato per chiunque abbia più di 65 anni. Per gli equini, l’età geriatrica è generalmente fissata intorno ai 22 anni, mentre i cavalli da competizione diventano “veterani” dai 15 anni in poi.

Le conseguenze dell’invecchiamento

Come per le persone, l’invecchiamento porta al graduale deterioramento delle condizioni fisiche e della salute. Queste comprendono rigidità, malattie respiratorie, coliche, malattie del fegato, diminuzione della capacità di digerire il cibo, perdita di peso, perdita di muscoli, cambiamenti nel mantello, problemi dentali e malattie ormonali come Cushings.

Man mano che i cavalli invecchiano, avranno più bisogno di alcune vitamine, specialmente le vitamine C ed E. La vitamina E è una vitamina antiossidante, ed è importante per la salute dei muscoli, delle vie respiratorie, della pelle e per la funzione immunitaria. I cavalli possono ottenere la vitamina E solo dalla dieta, e le diete, soprattutto quelle a base di foraggi, sono generalmente a basso contenuto di vitamina E. Di conseguenza ai cavalli più anziani viene solitamente fornito un supplemento. Anche la vitamina C è un antiossidante, e funziona al meglio in combinazione con la vitamina E. La vitamina C è il più importante antiossidante per la protezione dei polmoni dei cavalli, oltre che per la salute della pelle, dei vasi sanguigni, delle ossa e delle articolazioni, e per la guarigione delle ferite. I cavalli possono produrre vitamina C, cosa che gli esseri umani non possono fare. Per i cavalli più giovani, quindi, il fatto che i foraggi siano a basso contenuto di vitamina C non ha importanza.

Tuttavia, con l’avanzare dell’età i cavalli usano più vitamina C, e allo stesso tempo la loro capacità di produrne diminuisce. Questo è particolarmente vero per i cavalli con malattie respiratorie o con sindrome di Cushings. Anche in questo caso quindi i cavalli più anziani dovrebbero beneficiare di un supplemento di vitamina C; questo non dovrebbe essere sotto forma di acido ascorbico (la forma di vitamina C che troviamo nella frutta e nella verdura), perchè i cavalli non lo assorbono molto bene.

Invecchiamento e digestione

I problemi di digestione nei cavalli più anziani possono portare a carenze dal punto di vista muscolare e di benessere generale.

I problemi dentali invece possono portare ad una diminuzione della masticazione del cibo, che può portare ad un aumento del rischio di coliche da impatto, ad una riduzione della digeribilità e ad un aumento del rischio di soffocamento. Foraggi morbidi o mangimi ad alto contenuto di umidità sono senz’altro utili per ridurre il rischio di soffocamento. Ridotta digeribilità significa che, anche se il cavallo mangia la stessa quantità di cibo, non ne ricava la stessa quantità di energia. Di conseguenza, a meno che non ne mangi di più, perderà peso. Il controllo regolare dei denti dei cavalli anziani è quindi fondamentale. I mangimi come i semi di lino micronizzati sono un’ottima opzione per i cavalli più anziani in quanto il pasto macinato finemente richiede meno masticazione ed è più facile da digerire; inoltre sono a basso contenuto di amido, forniscono energia sotto forma di olio e proteine di qualità.

gestire cavallo anziano haygain

L’importanza del foraggio

Naturalmente, Il foraggio dovrebbe ancora costituire la base della dieta del cavallo più anziano. Tuttavia, la ridotta capacità di masticare e l’elevato contenuto di sostanza secca possono essere fattori di rischio di coliche da impatto. L’ammollo e la purificazione tramite vapore sono l’ideale per promuovere l’assunzione di acqua. Tuttavia, l’ammollo comporta la perdita di energia sotto forma di carboidrati e minerali, che si sciolgono in acqua. I cavalli più anziani possono anche essere più sensibili a foraggi di scarsa qualità igienica, per cui è importante pulire scrupolosamente i recipienti usati per l’ammollo del fieno.

Il fieno purificato tramite vapore aumenta la digeribilità e il contenuto di umidità, e migliora l’igiene senza perdite nutrizionali; è quindi la scelta ideale per il cavallo più anziano che fatica a mantenersi sano. Un’altra buona opzione è l’alimentazione con un probiotico ad alta dose di lievito vivo protetto: questo ha il vantaggio di migliorare la funzione dello stomaco a camera singola e di aumentare la quantità di energia che il cavallo può estrarre dal suo foraggio, senza grandi cambiamenti nella dieta o la necessità di aumentare l’assunzione di foraggio.

Salute respiratoria

Nei cavalli più anziani, la salute respiratoria è spesso compromessa. Anni di inalazione della polvere nel box aumenta esponenzialmente il numero di cavalli più anziani con asma equina (RAO, BPCO, Bolsaggine). Un’infiammazione di basso grado dovuta all’inalazione di polvere nel foraggio e nelle lettiere (muffe, batteri, acari, polvere fisica, etc.) può portare sul lungo termine ad un’infiammazione cronica che causa muco, tosse e ad un aumento dello sforzo respiratorio. L’infiammazione consuma la vitamina C, e bassi livelli di vitamina C portano all’infiammazione: un circolo vizioso che spiega perché i cavalli più anziani soffrono maggiormente di malattie respiratorie. Ovviamente i supplementi di vitamina C sono importantissimi, ma è altrettanto fondamentale garantire una buona qualità dell’aria.

Questo significa metterli a paddock il più possibile o tenerli nei box in tempi in cui l’aria è di bassa qualità, ad esempio in presenza di polline negli alberi, nell’erba o nei fiori o quando l’ozono o altri inquinanti ambientali (ad esempio il PM10) sono alti. Quando nei box, è essenziale utilizzare una lettiera a basso contenuto di polvere e alimentare con mangimi e foraggi a basso contenuto di polvere. I mangimi possono essere umidificati, mentre per i foraggi ci sono tre opzioni: fieno-silo, fieno in ammollo, o fieno purificato tramite vapore.

gestire cavallo anziano haygain

Coliche nel cavallo anziano

La colica è uno dei problemi più comuni del cavallo anziano. Sia la capacità di digerire il cibo che la capacità di assorbire le sostanze nutritive diminuiscono, e le coliche gassose possono verificarsi a causa delle cattive condizioni igieniche dei foraggi. Le coliche da impatto possono derivare da una cattiva masticazione e da un basso contenuto di umidità dei foraggi; la riduzione dell’appetito e dell’assunzione di foraggio, combinata con una ridotta integrità della mucosa gastrica sono solo due dei molti fattori che aumentano il rischio di ulcere gastriche nei cavalli anziani. Dolore e disagio da ulcere gastriche possono a loro volta portare ad un aumento del rischio di coliche.

Sindrome di Cushings / PPID

Questo diventa più comune nei cavalli a partire dai 15-20 anni. I segnali più noti includono un manto spesso e ruvido che cambia molto lentamente con l’arrivo della primavera, un aumento della sete e del consumo di acqua, una minzione più frequente e letargia. Possono verificarsi anche casi di laminite e perdita di peso. Se si sospetta la presenza di PPID/Sindrome di Cushings, è importante contattare il veterinario per avere consigli su diagnosi, trattamento e gestione.

Per concludere

L’invecchiamento comporta inevitabilmente una diminuzione della capacità atletica e un aumento di alcuni problemi di salute. Evitare l’obesità o la malnutrizione è fondamentale. Un foraggio di buona qualità è alla base di qualsiasi dieta, e garantire una buona qualità igienica serve a evitare di sfidare il sistema gastrointestinale, respiratorio o immunitario dei cavalli anziani. Anche il foraggio con un alto contenuto di umidità (come il fieno, il fieno in ammollo o purificato tramite vapore) è importante a causa dell’aumento del rischio di soffocamento e di coliche da impatto nei cavalli più anziani. I cavalli più anziani hanno spesso una funzione digestiva ridotta, e i probiotici possono essere usati efficacemente per il supporto tratto gastrointestinale. Infine, i cavalli più anziani hanno un maggiore bisogno di alcune vitamine e minerali, in particolare le vitamine C ed E, che possono essere integrate con buoni risultati.

Come può aiutare Haygain?

Haygain migliora la salute degli equini attraverso la ricerca e l’innovazione nel campo della salute respiratoria e digestiva. Sviluppato da cavalieri, per cavalieri, Haygain comprende l’importanza di un foraggio pulito per mantenere il benessere generale del cavallo. I purificatori di fieno Haygain e la pavimentazione ComfortStall sono raccomandati da molti dei principali cavalieri, allenatori e veterinari equini di fama mondiale.

  • Benessere respiratorio
    haygain 2000 purificatore fieno shop harrison horse care

    Haygain

    Haygain 2000

    Purificatori Scuderia e Paddock

    2.875,00
  • Benessere respiratorio
    haygain 600 shop harrison horse care

    Haygain

    Haygain 600

    Purificatori Scuderia e Paddock

    1.895,00
  • Benessere respiratorio
    haygain one harrison horse care cover

    Haygain

    Haygain One

    Purificatori Scuderia e Paddock

    995,00

I nostri articoli sul benessere

respiratorio.

Jessica Springsteen purificatori fieno haygain harrison horse care blog

Jessica Springsteen ha scoperto i benefici dei purificatori di fieno

Leggi l'articolo
veterinario risponde perchè il cavallo tossisce harrison horse care blog

Il Veterinario risponde: Perché il tuo Cavallo tossisce?

Leggi l'articolo

Dicono di noi

Pagamenti sicuri

Pay Pal, Carta di Credito o Bonifico Bancario

Assistenza personalizzata

Possiamo aiutarti a trovare una risposta o metterti in contatto con il nostro team tecnico.

Prodotti di qualità

I prodotti delle nostre gamme sono frutto della nostra personale esperienza e selezione.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e non perderti gli sconti esclusivi.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Caselle di spunta

Contattaci e ricevi assistenza per i tuoi acquisti

I nostri esperti ti assisteranno nella scelta e nell’acquisto dei prodotti
più adatti alle tue esigenze.