Il manto dei cavalli: definizione e caratteristiche

Quando abbiamo a che fare con la laminite equina, l’alimentazione non deve essere complicata. Molti si chiedono quale sia un alimento sicuro per i cavalli affetti da laminite; come punto di partenza, è importante pensare al motivo per cui nutriamo, e questo varia a seconda del tipo di cavallo laminitico che stiamo alimentando. Un cavallo in sovrappeso avrà esigenze diverse rispetto a un cavallo più magro, e un cavallo più anziano o un pony affetto da PPID può avere altri problemi di salute associati all’età, come una dentizione scadente che richiede un tipo di alimentazione specifico.

Cavallo Morello

Caratteristico di razze come il frisone o il murgese, il morello è un mantello equino completamente nero – I cavalli con questo manto presentano anche occhi e pelle dello stesso colore.

manto cavalli definizione caratteristiche
Il cavallo frisone presenta il tipico manto morello

Il manto morello può essere:

  • Ordinario: lucido, scuro e privo di riflessi
  • Corvino: nero intenso
  • Maltinto: tendente al marrone molto scuro in alcune zone
  • Zaìno: privo di marcature bianche

Cavallo Albino

Anche se per gli equini non esiste l’albinismo vero e proprio, viene chiamato così il manto caratteristico di cavalli con cute rosea e peli bianchi. Gli occhi possono essere marroni o azzurri.

cavallo albino
Cavallo Albino

Cavallo Roano

Il roano è un manto molto particolare, caratterizzato dalla presenza di peli bianchi che si mescolano al manto di colore solido, ad eccezione di test criniera e coda. A differenza del grigio, i cavalli roani presentano questo tipo di mantello già dalla nascita. 

manto cavalli definizione caratteristiche
Cavalli con manto roano

Tra i vari tipi di manto roano troviamo:

  • Il Vinoso (o bay roan), in cui i peli bianchi si mescolano al baio;
  • Il Rosso (o red roan) in cui si uniscono al sauro;
  • Lo Scuro (o blue roan) quando si incontrano con il manto morello.

Cavallo Baio

Il manto baio è il più diffuso, e ha origini antichissime; presenta crini ed estremità nere (detti punti neri), mentre il corpo è ricco di sfumature marroni. Senza i caratteristici punti neri, il cavallo non può essere definito baio! Il roano è un manto molto particolare, caratterizzato dalla presenza di peli bianchi che si mescolano al manto di colore solido, ad eccezione di test criniera e coda. A differenza del grigio, i cavalli roani presentano questo tipo di mantello già dalla nascita. 

cavallo baio
Il baio è il manto più diffuso tra i cavalli

Tra le sue varianti troviamo:

  • Baio ordinario: tendente al rossiccio;
  • Baio slavato: muso, fianchi e ventre tendenti al bianco;
  • Baio dorato: con riflessi dorati;
  • Baio ciliegia: rossiccio intenso;
  • Baio castagno: color castagna;
  • Baio scuro: bruno opaco.

Cavallo Pezzato

I mantelli pezzati sono tipici di razze come l’Appaloosa e il Knabstrup

manto cavalli definizione caratteristiche
Il cavallo Appaloosa presenta il tipico manto macchiato

L’origine di questo manto è ignota, e in base alle sue variazioni pul suddividersi in:

  • Leopard, manto grigio o crema con piccole macchie scure;
  • Macchiato con coperta, un manto baio o morello che presenta sulla una chiazza bianca macchiata del colore del mantello;
  • Marble, caratterizzato da un disegno su tutto il corpo tranne che sulla testa;
  • Snow flake, un mantello scuro coperto di macchie bianche;
  • Frost, piccole macchie bianche distribuite su un manto scuro.

Cavallo Leardo

Il mantello leardo (detto anche grigio) è formato da un miscuglio di peli bianchi e neri. Il grigio può presentare delle gradazioni che variano dal bianco candido al grigio scuro. Una curiosità di questo mantello è che alla nascita, il cavallo si presenta molto scuro, via via schiarendosi nel primo anno di età. 

manto cavalli definizione caratteristiche
Il cavallo Leardo

Quasi tutti i cavalli leardi o grigi hanno pelo chiaro e pelle e occhi scuri. Quando il cavallo diventa più anziano, può sviluppare delle piccole macchie bruno-rossastre, che risaltano sul candido pelo bianco. Questo fenomeno è detto “grigio trotinato”, perché anche la pelle della trota presenta macchie simili. Alcuni cavalli anziani possono averne così tanti da essere scambiati per un roano!

Cavallo Pezzato

Il mantello pezzato è molto particolare e tipico di razze come il Paint horse. È costituito da macchie bianche e colorate come il baio, il morello o il roano.

manto cavalli definizione caratteristiche
Il cavallo paint horse con il suo inconfondibile manto pezzato

Può esssere suddiviso in due gruppi:

  • Manto Tobiano, quando il mantello è bianco e macchiato di colore (baio, morello, roano, etc.)
  • Manto Overo, quando il mantello è baio, morello, o roano con macchie bianche

Cavallo Sauro

Il mantello sauro è caratterizzato dalla totale assenza di peli neri; le tonalità vertono verso il marrone chiaro e il rossastro. Criniera e coda sono solitamente di colore uniforme, e possono essere dello stesso colore del manto o leggermente più chiare.

manto cavalli definizione caratteristiche
Il cavallo sauro, in questo caso nella varietà ciliegia

Le tonalità del manto sauro si dividono in:

  • Ordinario, color cannella
  • Dorato, con riflessi gialli
  • Ciliegia, dal colore rosso intendo
  • Carico, tendente al marrone,
  • Bruciato, color caffè
  • Rabicano, con peli bianchi sulla pancia e sui fianchi
  • Pel di Vacca, tutte le sfumature del sauro, con criniera e coda chiare

Cavallo Falbo

manto cavalli definizione caratteristiche
Un cavallo dal manto falbo

Tipico delle razze nord-europee, americane e iberiche. Il gene falbo varia dal color crema al grigio-argento, e può essere suddiviso in:

  • Falbo (o bay dun) per il baio;
  • Red Dun per il sauro;
  • Sorcino o grullo per il morello

Cavallo Palomino

Il manto palomino deriva dall’incrocio con il lusitano; presenta delle tonalità dorate, con criniera e coda tendenti all’argento. Questo manto è caratteristico di alcune razze americane come il Quarter Horse e il Saddlebred.

manto cavalli definizione caratteristiche
Il meraviglioso manto palomino

Si dice che questo particolare manto trovi le sue origini in Don Juan de Palomino, uno spagnolo che ricevette in dono dal conquistador Hernan Cortes un cavallo dotato di questo mantello. Infatti pare proprio che siano stati gli spagnoli a portare questo tipo di cavallo in America.

Dicono di noi

Pagamenti sicuri

Pay Pal, Carta di Credito o Bonifico Bancario

Assistenza personalizzata

Possiamo aiutarti a trovare una risposta o metterti in contatto con il nostro team tecnico.

Prodotti di qualità

I prodotti delle nostre gamme sono frutto della nostra personale esperienza e selezione.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e non perderti gli sconti esclusivi.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Caselle di spunta

Contattaci e ricevi assistenza per i tuoi acquisti

I nostri esperti ti assisteranno nella scelta e nell’acquisto dei prodotti
più adatti alle tue esigenze.